Nov 302017
 

Domani 1° dicembre, alle ore 18.30 presso i locali della IVa Circoscrizione a Udine, in via Pradamano 21, si inaugura la mostra collettiva di pittura e fotografia dal titolo “Quando la musica diventa immagine”.

Ingresso libero. Qui a destra la locandina.

Il mio lavoro dal titolo “La musica che gira intorno, omaggio a Fossati” non è proprio pittura: si tratta dell’immagine di una scena composta da modelli 3D creati con Blender. L’unica cosa che si può considerare pittura (grafica comunque!) è il ritratto di Ivano Fossati.

Mi sono divertito a modellare alcuni oggetti: la chitarra, il leggio, lo spartito i microfoni, il cavalletto, le casse… li ho quindi composti in una scena che rappresenta un palco di teatro nell’attesa dell’inizio del concerto.

Non ho modellato la sedia dove ho appoggiata la chitarra e le poltrone della platea che ho prelevato dal sito Blendswap e ringrazio gli autori dei rispettivi oggetti: “skinman95” per la bella sedia e “grizzly3″ per le poltrone della platea.

 Scritto da alle 13:18
Set 252017
 

Modellazione e rendering di un microfono in Blender. Non avevo mai usato il modificatore CAST: l’ho sperimentato per la creazione della griglia.

 Scritto da alle 17:18
Ago 232017
 

Ghiandaia marina pettolilla (Coracias caudatus). Vive in Africa subsahariana e a sud della Penisola Arabica.

Ultimo lavoro con Krita 3.2 su Void Linux

Da www.sapere.it : La ghiandaia marina pettolilla è largamente distribuita nell’Africa a sud del Sahara e nella parte meridionale della Penisola Arabica. Predilige le savane alberate e le foreste rade, mentre evita le aree prive di alberi. Il piumaggio ha colori vivacissimi: il dorso è castano chiaro, le ali blu intenso, il ventre azzurro-turchese e il petto di un lilla sgargiante. La lunga coda è azzurro-verdastra e marcatamente biforcuta, con le penne marginali lunghe più del doppio di quelle centrali. Come altre ghiandaie marine, la ghiandaia marina pettolilla è solita posarsi in cima agli alberi per osservare il terreno in cerca di prede: insetti, scorpioni, lucertole, piccoli uccelli e roditori. Costruisce il nido nei cavi degli alberi e la femmina vi depone 2-4 uova, che entrambi i genitori difendono ferocemente, arrivando ad attaccare anche i rapaci.

 Scritto da alle 22:48
Lug 242017
 

I primi giorni del 2017 avevo scritto il mio ultimo post in merito alla modellazione del mio studio; questo è il link.

Dopo essermi occupato di altre cose: la cameretta dei miei nipoti, la locomotiva, la composizione di frutta per quanto riguarda Blender e la realizzazione di vari disegni, dipinti e mostre, ho pensato di riprendere la modellazione del mio studio.

In un primo tempo avevo costruito gli oggetti che stavano sul piano di lavoro e infatti tutte le viste erano rivolte verso quella parete. Volendo provare a realizzare un video “virtuale” a 360° dell’ambiente, ho completato la modellazione anche di quella parte che non era mai visibile.

Qui di seguito alcuni rendering dell’ambiente completo.

Bene, ora che l’ambiente è chiuso su tutti i lati e visto che Blender permette di ottenere dei rendering panoramici a 360 gradi:

mi sono messo alla ricerca di software gratuito che permetta di ottenere dal rendering panoramico una vista virtuale dell’ambiente in cui spostare il punto di vista col mouse.

Ho trovato solo pano2vr (un’ottima applicazione) multipiattaforma, che nella versione trial (gratis) inserisce nella realizzazione della scritte non proprio gradevoli!

Click sull’immagine qui sopra per vedere quello che ho realizzato, ma dotatevi di molta pazienza; il video l’ho messo sul mio sito che purtroppo è piuttosto lento!!!

Esiste per l’ambiente Linux un’applicazione gratuita che, data l’immagine panoramica, permetta di realizzare questo tipo di visualizzazione?

 Scritto da alle 17:40