Mar 112014
 

LAVORO-AL-COMPUTEREbbene si, l’altra mia passione è l’informatica! E se debbo essere sincero, non so quale sia l’attività che mi stimola di più! Sono infatti perennemente in bilico tra la tastiera e la matita!

Mi sono occupato di computer fin dagli inizi degli anni ottanta; da quando il mercato ha reso disponibili i primi sistemi personali. La curiosità mi ha spinto ad acquistare un Commodore 64 quando ancora non sapevo cos’era un computer. Con quel glorioso “giocattolo” ho imparato le basi della programmazione, e nel 1987 una rivista del settore ha pubblicato il mio primo programma.

Il passaggio dal Commodore 64 al Commodore 128 è stato pressochè naturale. Subito dopo ho acquistato un favoloso Amiga 2000 con tanto di scheda SCSI e di disco rigido di ben 100 Mb di capacità. Naturalmente mi costò il classico “occhio della testa”! In seguito, per lavoro passai ai computer della Apple, e solo più tardi, quando il software tecnico che mi serviva (modellazione avanzata di superfici) non era disponibile per i Mac sono approdato sulle sponde dei PC che ancora dominano i miei tavoli, mentre l’ultimo Mac della serie, un PowerMac 8500 150, se ne sta a prendere la polvere sotto il tavolo. Viceversa, i vari Amiga, C128 e C64 pur se perfettamente funzionanti sono ben imballati sugli scaffali.

In quegli anni, (quando ero ancora giovane) la passione per i computer mi portava ad acquistare (e leggere) molte riviste tecniche il cui contenuto era per me paragonabile all’Aramaico antico. Tuttavia, all’inizio lentamente, e in seguito con sempre maggiore facilità, iniziai a capire il senso di quei termini, iniziai a programmare e a scrivere io stesso degli articoli che spesso erano di accompagnamento ai programmi che proponevo alle redazioni con le quali collaboravo.

Da allora l’attività giornalistica è proseguita e si è intensificata: in quegli anni ho iniziato infatti una assidua collaborazione con numerose testate giornalistiche. Miei articoli tecnici sono stati pubblicati su Commodore Professional (divenuta in seguito Commodore Magazine) e Amiga Magazine edite dalla Jeckson, su Commodore Gazette edita da IHT Editoriale (ribattezzata in seguito Computer Gazette), sulla rivista Enigma edita da GR Edizioni e su MC Microcomputer. In quel periodo ho curato inoltre alcuni aspetti della pagina tecnica (una rubrica settimanale) del quotidiano locale “Il Messaggero Veneto”. Occasionalmente ho collaborato con la redazione del mensile CHIP.

In seguito l’attività giornalistica si è limitata alla collaborazione con la rivista M/A Relais, un magazine trimestrale di notizie tecniche riservato agli utenti CAD e con il mensile Applicando (Gruppo editoriale JCE), una tra le più prestigiose riviste del mondo Apple pubblicate in Italia.

Disegnatore tecnico progettista, tramite lo Studio GrafiCADservice per più di vent’anni ho collaborato con aziende e studi professionali della nostra regione ai quali ho offerto consulenza e servizi nel campo del CAD e della grafica 2D e 3D per la progettazione urbanistica, meccanica, edile e dell’Industrial Design, per la produzione di animazioni, montaggi video industriali e presentazioni interattive su CD/DVD.

Mi sono avvalso di sistemi Macintosh e Windows NT e tra gli altri, ho utilizzato i software ArchiCAD, cumTerra, Rhinoceros, Amapi e Solid Thinking, (dei quali sono stato beta-tester), AutoCAD, 3D Studio Max e Viz, Adobe Premiere, Pothoshop, FileMaker, Microsoft Office e numerosi altri software di uso accessorio e di utilità.

L’esperienza lavorativa e gli strumenti utilizzati per la progettazione e visualizzazione 3D, per la modellazione avanzata e la resa fotorealistica mi hanno permesso di eseguire qualsiasi elemento di progetto e di ottenere ogni tipo di disegno (viste ortogonali, isometriche, prospettiche), immagini e animazioni in rendering fotorealistico.

Ho avuto al mio attivo alcune positive esperienze di insegnamento in corsi di formazione professionale con strutture pubbliche e private. In particolare negli anni accademici 1997/98, 1998/99 e 1999/2000 mi sono stati assegnati incarichi per collaborazioni didattiche (docenza per le lezioni di “CAD e Rendering” nei corsi di “Tecnico Progettista d’Arredo d’Interni”, “Progettare con Autocad” e “Progettazione Prodotti Industriali” ) presso gli Istituti IAL di Udine e di Gemona. Nel 2002 ho collaborato con l’IPSIA (Istituto Professionale di Stato per l’Industria e l’Artigianato) di S. Giovanni al Natisone (UD) come docente ai corsi di informatica di base.

La passione dominante resta comunque quella per il disegno artistico e per la pittura.

 Scritto da alle 10:08

 Lascia una Risposta:

È possibile usare questi tags HTML e questi attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

(required)

(required)