Giu 042017
 

Ieri 3 giugno 2017 si è tenuta a Grado (GO) nell’Auditorium S. Rocco la presentazione della mostra sui borghi del Friuli. Come oramai da anni è diventata tradizione la mostra è stata organizzata dagli artisti delle associazioni QuadranteArte e Gruppo fotografico Il Grandangolo che da anni collaborano con reciproca soddisfazione.

Anche quest’anno è stata scelta la formula/confronto fotografo-pittore/scultore. Ogni coppia di artisti (fotografo/pittore-scultore)  infatti ha preso ispirazione da un borgo e ha ricavato la sua opera naturalmente senza conoscere ciò che avrebbe realizzato l’artista a lui abbinato. Questa formula (che si ripete da diversi anni variando i temi) si è rivelata assolutamente interessante e ha ricevuto notevoli apprezzamenti.

Qui di seguito la locandina e alcune immagini della presentazione a cura della brava dott.ssa Caterina Roia e delle opere.

 

 Scritto da alle 19:41
Giu 152016
 
Presentazione

Presentazione

Il giorno 10 giugno alle ore 19.00 presso la IV Circoscrizione in via Pradamano 21 a Udine è stata inaugurata la mia mostra “Il ritratto nell’opera di Ave“. L’esposizione è stata presentata dalla brava dott.ssa Caterina Roja, con un discorso che ha colpito e catturato l’attenzione di tutti. Qui a fianco il bel ragionamento di Caterina alla quale va il mio sentito omaggio.

Ringrazio anche gli amici e tutti i numerosi intervenuti, in particolare il caro amico Enzo Tosolini che a dispetto della veneranda età ha voluto essermi vicino per l’occasione.

Un grazie sincero all’illustre Prof. Licio Damiani che mi ha onorato con la sua graditissima presenza.

Di seguito alcune immagini della serata.

 Scritto da alle 16:49
Giu 102016
 

NonnoAve con i suoi quattro nipotini

Ieri sera, giovedì (9 giugno 2016) con il prezioso aiuto di mia moglie e del presidente Pier Paolo Mazzon, ho allestito mia personale che sarà inaugurata

questa sera alle 19.00

presso la IVa Circoscrizione, in via Pradamano 21 a Udine.

Sarò felice di salutare tutti voi e dedicare un brindisi ai miei quattro nipotini, da sempre inesauribile fonte di ispirazione!

Sono esposti 42 pezzii: pittura ad olio (6 quadri), Grafica (8 disegni), pittura digitale (6 lavori); ma la parte del leone lo fa la tecnica della Computergrafica con ben 22 opere.

La mostra si potrà visitare fino al giorno 11 luglio con i seguenti orari:  lunedì e venerdì 9 – 12;  lunedì, martedì e giovedì 15 – 18.

Ingresso libero

 

 Scritto da alle 10:17
Giu 072016
 

Il 4 giugno 2016 alle ore 18 nell’Auditorium S. Rocco a Grado c’è stato il vernissage della mostra “Un Quadro, Una Foto, Una Canzone“. E’ intervenuto un folto pubblico che ha molto apprezzato le opere esposte e particolarmente gradito la presentazione a cura della Dott.ssa Raffaella Ferrari.

La mostra sarà visitabile fino al 17 giugno con i seguenti orari: dalle 17.00 alle 21.00 nei giorni feriali e dalle 9.00 alle 21.00 sabato, domenica e festivi.

Di seguito la galleria con le opere e alcuni scatti durante la presentazione. Nella didascalia delle opere sono riportati gli artisti (pittore / fotografo) seguiti dal titolo della canzone che ha ispirato i lavori.

 Scritto da alle 19:50
Giu 032016
 

Sono felice di invitare tutti all’inaugurazione della mia personale che sarà allestita nei locali della IVa Circoscrizione in via Pradamano 21 a Udine dal 10 giugno all’11 luglio.

Saranno esposti una quarantina di ritratti eseguiti con diverse tecniche: pittura ad olio, grafica, computergrafica e pittura digitale.

Vernissage venerdì 10 giugno ore 19.00
orari: lunedì e venerdì 9 – 12  lunedì, martedì e giovedì 15 – 18

Introduzione a cura della Dott.ssa Caterina Roia

Pieghevole

Pieghevole

Invito

Invito

Locandina

Locandina

Di seguito il comunicato stampa a cura dell’Assessorato al Decentramento del Comune di Udine.

Comunicato stampa

Comunicato stampa

 Scritto da alle 12:30
Mag 312016
 

Un Quadro, Una Foto, Una Canzone

Questo è il titolo della mostra che, come oramai consuetudine, l’Associazione Culturale QuadranteArte e il Circolo Culturale Fotografico Il Grandangolo in collaborazione propongono quest’anno.

Grado2016_Artisti
La mostra, allestita nell’Auditorium S. Rocco, nel Campo omonimo in Grado (GO), sarà visitabile nei giorni dal 4 al 17 giugno con i seguenti orari: dalle 17.00 alle 21.00 nei giorni feriali e dalle 9.00 alle 21 sabato, domenica e festivi.

Il tema di quest’anno sono le canzoni italiane: ogni canzone è stata scelta da una coppia di artisti (un pittore e un fotografo) che ha dato lo spunto per una elaborazione, all’insaputa del maestro a lui accoppiato. Questa formula, già sperimentata negli anni passati si è rivelata vincente; le opere prodotte con questo stimolo sono originali e mai banali.

Qui sopra, a sinistra, c’è la locandina/invito al vernissage che si terrà sabato 4 giugno alle 18, a destra c’è l’elenco delle coppie di artisti abbinate ad ogni canzone e sotto la presentazione del presidente Pier Paolo Mazzon.

Il brano scelto da me è “La topolino amaranto” di Paolo Conte. Siccome ultimamente (come ho già scritto in un post precedente) mi sto divertendo moltissimo con il software Blender , un potentissimo programma per la modellazione 3D, per il rendering e l’animazione, ho pensato di creare il modello virtuale della topolino (avevo già fatto il modello della Fiat 500) e quindi ho creato un’ambientazione che possa richiamare la canzone.

Ho allora realizzato la composizione raffigurata in “La Topolino amaranto – Omaggio a Paolo Conte”.
Tutti senza dubbio si saranno resi conto che non si tratta di pittura: l’unico elemento realizzato con la matita è il ritratto di Paolo Conte; tutti gli altri oggetti sono stati creati in modellazione 3D con il software Blender su Linux. Anche il disegno del ritratto di Conte è stato digitalizzato con lo scaner e applicato sul blocco da disegno virtuale.

Non ero molto convinto della mia opera e ho realizzato anche “Omaggio a Paolo Conte – Making”. Ero molto indeciso su quale presentare a Grado, ma provvidenzialmente
nessun fotografo ha scelto la canzone sulla quale mi sono cimentato io, pertanto, d’accordo col presidente Pier Paolo abbiamo deciso di esporre anche il secondo lavoro al posto della foto mancante.

Un paio di indicazioni sulla realizzazione: il testo dela canzone è ambientato nell’immediato dopoguerra, (da qui il numero 1946 sulla targa). La frase:


è appena finito il temporale
e sei case su dieci sono andate giù

si riferisce alla guerra appena terminata e alle distruzioni da questa causate che ho tentato di rappresentare con le case diroccate sullo sfondo e le pietre sul ciglio della strada. La canzone poi continua così:


meglio che tu apri la capotte
e con i tuoi occhioni guardi in su
beviti sto cielo azzurro e alto
che sembra di smalto

e il cielo sereno si vede riflesso sul parafango dell’auto.
La composizione è stata (irrealmente) arricchita con la copertina del’album che contiene il brano e da una scritta che cita il secondo paragrafo. Nel secondo lavoro (Omaggio a Paolo Conte – Making) ho voluto rappresentare l’idea che mi ha portato alla realizzazione: quindi oltre alle immagini e ai disegni che mi sono serviti per costruire la topolino sul tavolo sono posizionati computer, tastiera, mouse e monitor (sul cui schermo si vede la scena del primo quadro), il blocco da disegno e una matita, oltre ad un modellino dell’auto.

 Scritto da alle 16:29
Mar 262016
 

Il giorno 25-3-16 (ieri, venerdì) la mostra sul tema della danza, già esposta alla IV Circoscrizione nei mesi di settembre-ottobre è stata portata nei locali della pizzeria “Da Rispoli” a Basaldella (Campoformido UD). Alla mostra io ho partecipato con due quadri: “Danza” un quadro ad olio 50×50 utilizzato anche per la locandina e “Flamenco“, un lavoro in computergrafica 60×60 cm.

Qui alcune immagini della mostra.

Nello spazio antistante il banco del bar sono stati invece appesi dei quadri della mostra “la Musica” già esposta alla IV Circoscrizione e dei miei lavori è stato scelta l’opera “Musica e letteratura” esposta però alla mostra “Natura morta” ma coerente col tema sulla musica!

 Scritto da alle 9:58
Mar 252016
 

Il giorno 11 marzo 2016 è stata inaugurata la mostra “Immagine Donna” allestita nei locali della IV Circoscrizione in via Pradamano 21 a Udine. Nella mostra sono esposte opere (quadri e fotografie) di artisti dell’associazione QuadranteArte e del gruppo fotografico “Il Grandangolo”. La mostra (ingresso libero!)  si potrà visitare fino al giorno 9 maggio con i seguenti orari: da lunedì a venerdì dalle 9.00 alle 12.00 e lunedì martedì e giovedì anche dalle 15.00 alle 18.00.

Io ho partecipato con tre lavori tutti di dimensioni 100×50 cm. Due quadri sono stati realizzati in computergrafica (“Ragazza d’Argentina” è un disegno su carta da acquerello mentre “Figura di ragazza” è un disegno dal vero). I disegni sono stati digitalizzati tramite scanner e quindi sottoposti a elaborazione grafica e colorati con acquerelli il primo e con il colore di una foto molto mossa il secondo e quindi stampati su tela e intelaiati su telaio rigido.

L’opera “Serena” ha la particolarità di essere un misto di tre tecniche: la parte superiore è stata trattata come l’opera “Ragazza d’Argentina”, nella parte inferiore è stata lasciata la foto (mi piacevano troppo gli effetti di luce della carta argentata!) nella parte centrale invece il corpo della ragazza è stato dipinto ad olio.

Qui sotto le mie tre opere e di seguito la locandina della mostra e alcuni scatti (col telefonino!) realizzati la sera dell’inaugurazione.

 Scritto da alle 19:27
Mar 252016
 

Fino alla fine del mese di marzo 2016 sono visibili nella pizzeria “Al Nuovo Baffone” in Basandella (Campoformido – Udine) alcune mie opere realizzate in computergrafica. Si tratta di ritratti a matita su carta da acquerello digitalizzati e colorati al computer con acquerelli appositamente creati.

Le composizioni sono poi state stampate su pannello. Qui sotto due immagini della mostra e a seguire la galleria delle opere esposte.

WP_20160202_001 WP_20160202_002
 

 Scritto da alle 18:14
Feb 142016
 

Locandina Aspetti GradesiIl 29 gennaio 2016, nei locali della IV° Circoscrizione in via Pradamano 21 a Udine, è stata inaugurata la mostra collettiva di pittura e fotografia “Aspetti Gradesi”. Questa mostra era già stata esposta nell’auditorium S. Rocco a Grado dal 28 maggio al giorno 8 giugno. In questo allestimento mancano alcuni pezzi: tutte le opere esposte a Grado sono visibili qui. La mostra sarà visitabile fino al 7 marzo dalle 9 alle 12 dal lunedì al venerdì, e anche il pomeriggio dalle 15 alle 18 nei giorni di lunedì, martedì e giovedì.

Nell’immagine a fianco la locandina.

Il mio lavoro “Tranquillità in laguna” è un quadro ad olio su tela tipo Gallery 50×70 cm.

Tranquillità in laguna - Olio su tela Gallery 50x70

Ascolta l’intervista rilasciata a RadioRAI dal presidente Pier Paolo Mazzon.

 Scritto da alle 10:42